CISL Scuola Treviso

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • a 2739066136_4cb1108cba_o.jpg
  • d2989088425_8a2d64b067.jpg
  • h2989088419_503cd9134b.jpg
  • p 2989997398_a252558a45.jpg
  • wp_20170220_009.jpg
  • wp_20170220_013.jpg
  • wp_20170220_016.jpg
  • wp_20170220_057.jpg
  • z 7229079_3851c68ce3_z.jpg
Home Chi siamo

Chi siamo

Il nuovo Consiglio Generale Provinciale Unificato  della Cisl  Scuola di Belluno-Treviso,ha eletto all'unanimità , per gli anni dal 2013 al 2016, MEROTTO TERESA Segretario Generale, BENVEGNU' LORELLA Segretaria aggiunta,   FURLANETTO VALERIO,  SITTA STEFANIA, TASCA CATERINA Segretari.

I Consiglieri del Consiglio Generale Provinciale di Treviso , eletti dall'Assemblea del 1° Congresso Territoriale  della Cisl Scuola di Belluno- Treviso, il 20 febbraio 2013 a Vittorio Veneto, sono:

Beninatto Alfonso, Benvegnù Lorella, Bettiol Michela, Borsato Gloria, Cesca Piera, Coradazzi Maurizio, Dalla Mora Ivo, De Marchi Benedetto, Deon Giovanna, Durigon Anna, Frena Agostino, Furlanetto Valerio, Genova Pierpaolo, Gnesotto Fernanda, Masiero Maria Pia, Mercatante Caterina, Merotto Teresa, Michieli Carla, Montagnin Mariano, Mulas Loredana, Orsini Anna, Pasqualon Paola, Pellizzato Gabriele, Ricchiuto Claudio, Tasca Caterina, Tassi Athos, Vanz Giovanni, Venzin Piervittore, Vitagliano Luciano

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

MOZIONE FINALE 1° CONGRESSO TERRITORIALE

DELLA CISL SCUOLA BELLUNO TREVISO

La Cisl Scuola di Belluno e di Treviso si sono ritrovate il 20 febbraio 2013 presso l’hotel “Terme” a Vittorio Veneto per il 1°  Congresso Territoriale per deliberare l’accorpamento

delle due strutture sindacali territoriali.
IL Congresso come è emerso dalle relazioni si svolge in un periodo complesso e con particolari difficoltà e di cui anche la scuola subisce pesanti conseguenze in termini di risorse e di decremento della qualità.
La politica non riesce ad esprimere scelte ed indicazioni che riescano a far superare  mettere in campo soluzioni costruttive e positive.
In questo contesto la CISL ha fatto la scelta di unire per ottimizzare le risorse e liberare energie che siano in grado di costruire prospettive e progetti che portino ad un futuro più positivo.
Obiettivi di questa unione ricca di prospettive e speranze è il bene comune dell’organizzazione perché si abbia una CISL più grande e forte che si realizzerà

attraverso il metodo della condivisione.
Dobbiamo essere consapevoli dell’importanza dell’apporto di entrambe le strutture che sommandosi si moltiplicano sia come forze sia come possibilità di intervenire.
La scuola deve ritrovare consenso sociale attraverso la valorizzazione del lavoro visibile

e nascosto degli operatori tutti.
La CISL deve riuscire a dare risposta ai bisogni  dei lavoratori, della società e dei cittadini nella logica di un sindacato confederale che cerca risposte e tutele non temendo il

conflitto, ma cercando soluzioni costruttive.
In questo senso il patrimonio umano rappresentato da tutti i componenti dei due territori rappresenta l’occasione  per un’esperienza sindacale nuova e vicina al territorio e agli iscritti
Nel rapporto con le altre organizzazioni sindacali si sottolinea l’importanza della

coesione dei lavoratori e in questa ottica ogni divisione tra sigle sindacali rappresenta

un ostacolo rispetto al quale si deve necessariamente cercare una soluzione.
Il sindacato deve saper andare oltre l’emergenza, progettando a medio e lungo termine,  costringendo la politica e convincendo l’opinione pubblica del valore imprescindibile

della Scuola come strumento di crescita e di sviluppo per l’intero paese.
Il Congresso esprime anche solidarietà e appoggio alla formazione professionale per

la situazione di difficoltà che sta attraversando e per il rischio di svalutazione del ruoloderivanti dall’eccessivo numero di livelli amministrativi e la carenza di fondi.

========================================================================

========================================================================

 

 

========================================================================

 

 

 

 

 

 

3° CONGRESSO PROVINCIALEDELLA CISL SCUOLA

DI TREVISO

MOZIONE FINALE

La Assemblea Congressuale della Cisl Scuola di Treviso , riunita in data 13 febbraio 2009, presso Villa Flangini di Asolo, preso atto della attuale situazione politica, sindacale, economica,

 

afferma prioritariamente di condividere e fare propria, in tutti i suoi aspetti, la relazione della Segreteria uscente, ed in particolare ribadisce con fermezza:

 

1) la necessità  che le tutte le Organizzazioni Sindacali, pur nella diversità dei percorsi culturali e storici, si impegnino, con chiarezza e determinazione, a perseguire unitariamente obiettivi di salvaguardia della funzione e del ruolo della scuola, di tutela della dignità , dei diritti e delle professionalità  dei lavoratori della scuola;

2) la necessità  di aprire un dibattito fra i lavoratori riguardante:

-il nuovo modello contrattuale, valutando le ricadute che esso comporterà , in particolare sui lavoratori del pubblico impiego e della scuola;

- la paventata riforma delle pensioni (con una particolare riflessione sulle conseguenze anche sociali della aumento della età  di uscita delle lavoratrici donne).

Tutto ciò perchè la forza, la dignità  e il rispetto del Sindacato confederale si basa sulla informazione, la partecipazione e la condivisione di valori e obiettivi con il coinvolgimento nelle scelte di tutti i lavoratori;

 

3) la necessità  di una difesa del ruolo e della funzione delle RSU, quali democratico strumento della rappresentatività di base e delle tutele sindacali nella specificità  del luogo di lavoro;

 

4) la necessità  di tutelare con chiarezza e attenzione, i lavoratori posti in mobilità  in seguito a inidoneità  alla funzione, garantendo loro lo stato giuridico e la dignità  del ruolo di provenienza;

 

5) la necessità  che la Scuola continui a perseguire percorsi di scolarizzazione che sappiano mettere insieme e contemperare le diverse esigenze della istruzione e formazione, su obiettivi comuni e condivisi, pur nella peculiarità degli ordini ed ambiti presenti nella organizzazione scolastica. Infatti, attraverso un modello condiviso di buona scuola che passa la democratica crescita culturale, sociale, economica del nostro Stato. Conseguentemente sono indispensabili la valorizzazione e il potenziamento della Scuola Pubblica come fulcro del sistema formativo italiano;

 

6) il netto rifiuto della proposta formativa del Governo, caratterizzata esclusivamente da drastiche riduzioni di risorse, da riduzioni del tempo scuola, da una assurda revisione degli ordinamenti e dei curricoli, da uno sconsiderato aumento del numero di allievi per classe, mettendo a repentaglio qualsiasi progetto di Scuola degna di tale nome e senza tener conto delle buone pratiche messe in atto fino ad ora, provocando indiscriminati tagli del personale e degli organici e impoverendo la futura crescita culturale e sociale del nostro Paese;

 

7) la necessità  che, ragionevolmente, il Governo torni a dialogare con tutte le parti sociali, riconoscendone il ruolo e la importanza, rispettando le decisioni contrattate e garantendo la trasparenza nei rapporti e nelle determinazioni.

A margine, la Assemblea congressuale, per quanto riguarda la Formazione Professionale, si fa portavoce di tre proposte:

 

1) La costituzione di una commissione mista (membri della Formazione/membri della Istruzione), per riconsiderare i requisiti a cui fare riferimento nella utilizzo dei docenti impiegati in percorsi di Formazione Professionale, in attuazione dell' obbligo scolastico, e per elaborare una proposta in vista di un accordo Stato-Regioni ( rif. Decreto Fioroni - Damiano del 29/11/2007).

 

2) In riferimento al CCNL, puntare ad una contrattazione volta alla riduzione del monte ore di servizio complessive (attualmente 1590 ore) per avere conseguentemente la riduzione della quota oraria di docenza (attualmente 800 ore), al fine di garantire una maggiore qualità  dell' insegnamento ed una adeguata tutela del Personale docente in termini di carico di lavoro.

 

3) Sensibilizzare gli Enti di Formazione alla importanza della pluralità della offerta formativa, in quanto non esiste solo la prima formazione, ma anche la formazione post-obbligo scolastico/formativo, la formazione continua, il canale dell'apprendistato, etc, essendo queste tutte risorse non indifferenti anche in un'ottica di possibile mobilità  del personale.


----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 


LA MOZIONE FINALE DEL 2° CONGRESSO PROVINCIALE
CISL Scuola di Treviso
Preganziol - 31 Marzo 2005


MOZIONE FINALE

La Assemblea congressuale:

- condivide la relazione della Segreteria per la sua capacità di collocare il tema della scuola nello scenario internazionale e nel contesto sociale sia nazionale che locale, articolandolo nei suoi vari aspetti

- condivide perciò quanto richiamato sulle conclusioni del Consiglio Europeo di Lisbona 2000:
* migliorare la qualità  e la efficacia dei sistemi di istruzione e formazione;
* consentire a tutti di accedere all'istruzione e alla formazione durante l' intero arco della vita;
* permettere la formazione di una cittadinanza attiva, parità  di opportunità  e coesione sociale e durevole.

Questa Assemblea congressuale riafferma in maniera chiara i seguenti punti:

* la necessità di dare valore alla professionalità  di tutti i lavoratori della scuola, statale e non statale, a tempo indeterminato e non, e alla unicità  della funzione di questa istituzione nella società ;
* la necessità di coinvolgere la società  anche come parte attiva per l’affermazione del ruolo educativo, formativo e sociale della scuola;
* la necessità di fornire un investimento di risorse adeguato alla valorizzazione di un sistema fondante il processo di formazione di una società  matura, libera e democratica, riaffermando  perciò i concetti di contitolarità  e di condivisione delle scelte;
* la necessità  di riconoscere il ruolo centrale del sindacato in quanto strumento e voce di tutti i lavoratori della scuola intesa come sistema integrato di professionalità diverse;

Questa Assemblea Congressuale, rispetto al forzato e non condiviso avvio della cosiddetta Riforma del Sistema di Istruzione Nazionale che disattende le premesse precedentemente espresse,

- ribadisce con forza che il senso di ogni innovazione deve essere coerente con gli enunciati sostenuti e condivisi dall' Unione Europea in occasione del Consiglio Europeo di Lisbona 2000;

- ritiene decisivo promuovere la valorizzazione delle risorse umane, la formazione in servizio, la ricerca e l' innovazione curricolare e disciplinare al fine di valorizzare e sviluppare la nostra società , ridando responsabilità  e fiducia a tutti i soggetti a vario titolo coinvolti.

- richiede con forza la abrogazione dei dispositivi di legge già  approvati (Legge n. 53; Decreto n. 59).



 

Ultime notizie


Warning: preg_match() [function.preg-match]: Compilation failed: number too big in {} quantifier at offset 15 in /web/htdocs/www.cislscuolatv.it/home/libraries/phputf8/native/core.php on line 151
Prev Next

Gestione domande supplenza, nuova prorog…

Gestione domande supplenza, nuova proroga. Confermate scadenze per mod. B Il termine per l'inserimento a sistema, da parte delle scuole,... Read more

ATTENZIONE:AVVISI DAL SITO MIUR ISTANZE …

ATTENZIONE:AVVISI DAL SITO MIUR ISTANZE ONLINE revoca utenzeAVVISO AGLI UTENTI DEL PORTALE Istanze On LineIn previsione della prossima apertura delle... Read more

TRASFERIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE SU A…

TRASFERIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE SU AMBITO  a.s.2017/2018 E INSERIMENTO SU ISTANZE ON LINE DEL CURRICULUM VITAEI docenti che, a seguito... Read more

Trasferimenti del personale docente di s…

Trasferimenti del personale docente di scuola secondaria di primo grado a.s.2017/2018 Pubblicati i trasferimenti del personale docente della scuola secondaria di... Read more

D.M. n. 374 del 1 giugno 2017. Aggiorna…

D.M. n. 374 del 1 giugno 2017. Aggiornamento II e III fascia delle Graduatorie di circolo e ... Read more

UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE…

UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE, a.s. 2017/18, siglata l'ipotesi di CCNIE’ stato sottoscritto, in serata al Miur, l’ipotesi di CCNI sulle... Read more

Organico di Diritto 2017/18 Provincia di…

Organico di Diritto 2017/18 Provincia di Treviso – Scuola INFANZIA e PRIMARIA Pubblicato dall'Ufficio Scolastico Territoriale di Treviso >l'Organico di Diritto... Read more

Prospetto organico titolari e disponibil…

Prospetto organico titolari e disponibilità prima dei movimenti scuola secondaria di primo grado a.s.2017/2018 L'Ufficio Scolastico Territoriale di Treviso ha pubblicato... Read more

PUBBLICATI I TRASFERIMENTI DEI DOCENTI …

Mobilità Primaria 2017/18 In data 9 giugno sono stati pubblicati i trasferimenti della Scuola Primaria per a. s. 2017/18 nella provincia... Read more

Rinnovo GRADUATORIE d’ISTITUTO: DOMANDE …

Rinnovo GRADUATORIE d’ISTITUTO: DOMANDE ENTRO IL 24 GIUGNO!Riportiamo,  in allegato, il decreto 374/2017 di recente emanazione con cui il Miur... Read more

Personale Ata: presentazione Allegato G …

Personale Ata: presentazione Allegato G entro il 5 giugno.   Ricordiamo al personale ATA a tempo determinato che secondo le disposizioni della... Read more

SPECIALIZZAZIONI PER IL SOSTEGNO, INTEGR…

SPECIALIZZAZIONI PER IL SOSTEGNO, INTEGRAZIONI E RETTIFICHE AL DM. 141Emesso in data 13 aprile il DM 226 con il quale... Read more

TUTTO SU MOBILITA' 2017/18: CCNI, ORDINA…

TUTTO SU MOBILITA' 2017/18: CCNI, ORDINANZA, SCADENZE, SCHEDE ILLUSTRATIVE Con la nota prot. 16128 del 12 aprile u.s. il MIUR ha... Read more

FIRMATO IL CCNI SULLA MOBILITA' INSIEME …

FIRMATO IL CCNI SULLA MOBILITA' INSIEME ALLA PREINTESA SULL'ASSEGNAZIONE DI SEDE AI DOCENTI TITOLARI SU AMBITO (CHIAMATA DA AMBITO)-Tutte le... Read more

ENTRATA GRATIS AI MUSEI PER DOCENTI: mod…

ENTRATA GRATIS AI MUSEI PER DOCENTI: modulo scaricabileIl MIUR ha emanato la nota prot. n. 12045 del 20.3.2017 con la... Read more

Varati dal Governo, in via definitiva, g…

Varati dal Governo, in via definitiva, gli otto decreti delegati attuativi della legge 107 Il Consiglio dei Ministri -  il 7... Read more

INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE 2017/18 "…

INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE 2017/18  " 24 MESI" PERSONALE ATA- DOMANDA ENTRO 12 APRILE 2017 Concorsi per titoli per l’accesso ai... Read more

PART-TIME: DOMANDA ENTRO IL 15 MARZO

PART-TIME: DOMANDA ENTRO IL 15 MARZOCome ogni anno, la presentazione delle domande per il Part-time dovrà essere effettuata entro il... Read more

II Congresso territoriale CislScuola Bel…

II CONGRESSO TERRITORIALE DELLA CISL SCUOLA DI BELLUNO TREVISO Read more


Cerca nel sito

I nostri sondaggi

Cosa pensi del nuovo sito?
 

Archivio

Cerchi un contenuto del vecchio sito?